Navigation

SWI Arena: dibattito online

SWI swissinfo.ch | Kai Reusser

Il 26 settembre il popolo svizzero voterà sul matrimonio civile per tutti.

SWI swissinfo.ch discuterà la questione il 20 agosto alle 17:00 online su Zoom

Registratevi qui!Link esterno

La legge sul matrimonio civile per tutti, adottata dal Parlamento lo scorso dicembre, permette a due donne o due uomini di sposarsi. Oggi, le coppie omosessuali possono solo accedere a un'unione registrata, che non garantisce gli stessi diritti del matrimonio.

Il referendum contro il testo è stato lanciato da un comitato trasversale, composto principalmente da membri dell'Unione Democratica Federale (UDF) e dell'Unione Democratica di Centro (UDC). Gli oppositori criticano il progetto di legge, che introduce il matrimonio per tutti senza modificare la Costituzione. I contrari alla legge sostengono anche che l'accesso alla procreazione medicalmente assistita (PMA) per le coppie femminili sia "legalmente e moralmente discutibile".

In quasi tutti i Paesi dell'Europa occidentale, le coppie dello stesso sesso hanno già il diritto di sposarsi. Il Consiglio federale e il Parlamento sostengono l'apertura del matrimonio agli omosessuali. Credono che questo eliminerebbe l'attuale disparità di trattamento.

Data / ora

Venerdì 20 agosto 2021 | 17:00 ora svizzera

Lingua

Francese

Luogo

Online: Zoom

Registrazione

Registratevi ora!Link esterno

Moderazione

Katy Romy | SWI swissinfo.ch | Focus: Politica federale, questioni sociali

Contatto

event@swissinfo.chLink esterno

Due ospiti rappresenteranno le posizioni per il “Sì” e per il “No” all'apertura del matrimonio alle coppie dello stesso sesso:

Tamara Funiciello (pro)
deputata socialista e membro del comitato dell'Organizzazione svizzera delle lesbiche

Parlamentsdienste / Alessandro Della Valle

Benjamin Roduit (contro)
deputato del gruppo del Centro, specializzato in politica familiare e membro del comitato per il referendum

© Keystone / Gaetan Bally

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo italian@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.